• 10976 La Bregaglia a geografia variabile
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Fuori regione
mercoledì 5 ottobre 2016.
Il Repertorio del dialetto bregagliotto è anche online!

Neppure un anno fa veniva presentato a Stampa il Repertorio del dialetto bregagliotto, una sorta di dizionario bilingue e, anzi, trilingue. Il volume a cura di Marco Ranzoni pubblicato dalla Pro Grigioni Italiano con il sostegno della Fondazione Gaudenzio e Palmira Giovanoli ha infatti l’obiettivo di permettere l’accesso al prezioso patrimonio del dialetto di Bregaglia anche a chi questo dialetto – senz’altro particolare – non lo sa, sia egli di lingua italiana o di lingua tedesca.
Con questo volume la Pgi giungeva a chiusura di una sorta di «cerchio editoriale» iniziato con la pubblicazione del Dizionario del dialetto bregagliotto di Luigi Giacometti, con traduzione e descrizione dei termini in italiano, tedesco e romancio.
L’immediatezza e la forza espressiva del dialetto – che da sempre accompagna e integra come lingua degli affetti, del lavoro contadino, della famiglia, la lingua ufficiale in un contesto di complemento più che di concorrenza – sono un patrimonio che è bene custodire, curare ma anche promuovere. La promozione presso una più ampia cerchia di persone è proprio ciò che la Pgi si è proposta di fare rendendo accessibile il Repertorio del dialetto bregagliotto sul grande spazio di internet, grazie a un semplice motore di ricerca.
Il Repertorio del dialetto bregagliotto è presente fin da subito sulla home page della Pro Grigioni Italiano (www.pgi.ch) come sul sito www.labregaglia.ch.
Per chi invece preferisce la sicurezza della carta, fino alla fine dell’anno il volume è ancora disponibile a un prezzo speciale di 35 fr. (30. – per i soci Pgi) o di 65 fr. se acquistato insieme al Dizionario (58. – per i soci Pgi). Per informazioni: ordinazioni@pgi.ch

top

“Dominio d’uno buono si dice Regno e Monarchia; d’uno malo si dice Tirannia; di più buoni si dice Aristocrazia; di più mali Oligarchia; di tutti buoni Polizia; di tutti mali Democrazia.”

TOMMASO CAMPANELLA

 
Sponsors