• 10976 La Bregaglia a geografia variabile
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Varie
giovedì 27 ottobre 2016.
Contro l’isola dei prezzi elevati: firmiamo l’iniziativa

Nell’editoriale, la segretaria generale Laura Regazzoni Meli invita a sostenere l’iniziativa popolare federale “Per prezzi equi” lanciata lo scorso 20 settembre e sostenuta, tra gli altri, anche dalle organizzazioni svizzere dei consumatori riunite nell’Alleanza. L’iniziativa offre finalmente uno strumento per agire: se i prezzi diminuiranno i consumatori torneranno ad acquistare in Svizzera, il turismo degli acquisti perderà d’importanza, le imprese diventeranno più competitive a livello internazionale, si potranno così scongiurare delocalizzazioni e chiusure di aziende, garantire posti di lavoro e più potere d’acquisto ai consumatori.

Aumenti dei Premi delle casse malati 2017: come risparmiare
Più 5,7% per gli adulti, più 6,1% per i giovani adulti, più 7% per i minorenni. È quanto attende gli assicurati ticinesi nel 2017. I Grigioni saranno invece confrontati con una crescita media del 5,4% per gli adulti, del 5,3% per i giovani adulti e del 5,5% per i minorenni, ma il livello dei premi è nettamente più basso (mediamente 380 franchi al mese per un adulto, contro i 474 del Ticino). Sulla BdS sono pubblicati i premi di base e i consigli su come risparmiare.

Materie grasse negli alimenti: quale olio vegetale?
Fino a poco tempo si temeva che la menzione “olio vegetale” nascondesse generalmente dell’olio di palma. Il cambiamento della legge entrato in vigore quest’anno ha costretto i produttori a indicare chiaramente il tipo di olio. Abbiamo quindi voluto verificare le etichette dei prodotti esaminati tra il 2013 e il 2015 nell’ambito della nostra campagna “Osservatorio dei grassi”. Piacevole sorpresa: su 80 alimenti acquistati in luglio, solo uno aveva un’etichetta non conforme. Ma abbiamo trovato anche conferma dei nostri sospetti: dietro la denominazione “olio o grasso vegetale” si nascondeva sistematicamente l’olio di palma.

Test - Miele e pesticidi, buone notizie

Il test ha analizzato dieci mieli acquistati nei grandi magazzini, di provenienza svizzera ed estera. Il risultato è rassicurante: non è stata rilevata nessuna molecola indesiderata. Pesticidi agricoli e veterinari sono praticamente quasi esenti. Solo in due casi sono state riscontrate tracce di un acaricida.
Acquisti online all’estero: quali spese aggiuntive?
Un acquisto fatto all’estero via web può costare a chi l’ha effettuato ben di più del valore della merce stessa? La risposta è sì, soprattutto se il consumatore non ha provveduto a informarsi adeguatamente su dazi doganali, franchigie concesse oppure no, costi aggiuntivi applicati dai corrieri per le pratiche di sdoganamento, eccetera. Anche qui dunque vale la pena spendere un po’ di tempo per informarsi molto bene.

Quando le leggi dell’economia lasciano di stucco il consumatore
Ci sono leggi in economia, che prendono solitamente il nome di chi le ha formulate, in cui il consumatore, bene o male, finisce per trovarsi protagonista. Consumatore che alle volte se le sente ripetere in notizie, articoli o dibattiti, a spiegazione di questo o di quello, ma non ne ha un’idea precisa. Ciò che appare però singolare è che alcune di quelle leggi storiche, che hanno fatto dottrina, nell’evoluzione economica degli ultimi tempi tradiscono, in qualche modo, il consumatore, lasciandolo in difficoltà. L’analisi dell’economista Silvano Toppi.

Borsa della spesa in allegato:

PDF - 2 Mb
top

Non è possibile o non è facile mutare col ragionamento ciò che da molto tempo si è impresso nel carattere.

Aristotele

 
Sponsors