• 12341 Mar sporco!
  • 12302 I soliti ... cani!
  • 12188 Andrea Vitali a Grono
Lettere dei lettori
domenica 30 ottobre 2016.
Poche parole per grandi concetti
di Rodolfo Fasani

Quattro “atout” del Parc Adula: per avere buon gioco in questa faccenda e avere molte possibilità favorevoli.

1. La possibilità di lavorare nel progetto Parc Adula.
La Charta prevede l’assunzione di oltre18 persone con un impiego al 100%. I posti di lavoro sono suddivisi tra i vari uffici regionali, nonché i guardiani del parco. Si possono aggiungere nuovi posti generati dall’indotto. Per le regioni coinvolte una ventina di nuovi posti di lavoro non sono da sottovalutare;
2. La mia azienda con il marchio Parco Nazionale.
Il marchio Parco Nazionale viene assegnato per un periodo di 10 anni dalla Confederazione se il parco soddisfa i criteri e i requisiti previsti. I produttori di servizi possono ricevere il marchio Parc Adula, ottenendo con ciò tangibili vantaggi per una maggior visibilità e per stabilire nuovi canali di distribuzione a livello nazionale e internazionale;
3. Il mio albergo con la clientela del Parc Adula.
Il turismo dei parchi non è un turismo di massa, ma di alto livello qualitativo che porta promovimento alla cultura locale e all’economia regionale. Ciò avrà di sicuro effetti positivi nel settore alberghiero e le offerte ad esso correlate, come impianti sciistici, offerte escursionistiche, mezzi di trasporto ecc.;
4. La salvaguardia della fauna e della flora nel Parco Nazionale. Questo punto si commenta da sé e tocca le corde del cuore, sollecitando i sentimenti più veri, fino ad esclamare il 27 novembre un bel “CARPE DIEM”.

Rodolfo Fasani, gran consigliere Parlamento Grigione

top

C’è più imbecilli tra i dotti che tra gli ignoranti: più villanie si commettono in città che in campagna: più barbarismi diconsi nelle accademie che nel mercato: più atti di barbarie si fanno in gente incivilita che in barbara.

Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

 
Sponsors