• 13030 Archiviato l’albero dell’Avvento librario 2018
  • 13010 Visita la Val Calanca con i mezzi pubblici!
  • 13005 AnarchiCO(LON)!
Cultura
lunedì 19 dicembre 2016.
Il Presepe
di Teresio Bianchessi
IL PRESEPE
Realizzato nel vecchio camino
testo di
Teresio Bianchessi
www.teresiobianchessi.it

Care/i amici de “ILMOESANO”,
da tempo desideravo realizzare un presepe in un vecchio camino così come facevamo, molti anni fa, tutti noi bambini che vivevamo in campagna.
Ci sono riuscito quest’anno grazie ad un coetaneo che, nella sua vecchia casa, aveva ancora un focolare.
Ci siamo messi subito all’opera ripetendo i gesti di quando eravamo bambini e ci siamo ricordati di come, quel modesto luogo dedicato a ricevere il Bambinello, riuscisse a dare mistica regalità alle povere stanze di allora.
Il profumo della cenere rimossa, quella del muschio e dei rametti di abete, ci ha regalato dimenticata gioia infantile.
Le immagini sotto di sicuro raccontano meglio l’esperienza, le parole, solo per augurare a tutti serene feste natalizie, ricordando quelle lontane, passate davanti al tepore del camino.
Buon Natale!


Preparativi: l’occorrente sulla grande tavola

Modestia e regalità del vecchio camino

Si adagiano i rametti di abete

Il cielo e il muschio

I sassolini

Le bianche stradine che portano a Gesù

Le statuine

La capanna e il suono della zampogna

Il presepe è finito; il camino è mistico e regale
top

Il Carnevale, in opposizione alla festa ufficiale, era il trionfo di una sorta di liberazione temporanea della verità dominante e dal regime esistente, l’abolizione provvisoria di tutti i rapporti gerarchici, dei privilegi, delle regole e dei tabù. Era l’autentica festa del tempo, del divenire, degli avvicendamenti e del rinnovamento. Si opponeva ad ogni perpetuazione, ad ogni carattere definitivo e ad ogni fine.

(Michael Bachtin)

 
Sponsors