• 11208 Almanacco del Grigioni Italiano 2018
  • 11205 Gerry Mottis - Terra bruciata
  • 11192 Mosconi sul sofà 4
  • 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Regionale
venerdì 30 dicembre 2016.
Terzo giorno: cinque Super Puma delle Forze aeree impiegati nelle operazioni di spegnimento

 Terzo giorno dell’impiego di vasta portata delle Forze aeree: nelle giornate di mercoledì e giovedì sono stati impiegati cinque, rispettivamente sette elicotteri Super Puma nelle zone colpite da incendi boschivi in Val Mesolcina, in Leventina e in Val Calanca. Oggi un elicottero Super Puma FLIR, dotato di una telecamera a immagine termica per l’identificazione di focolai in zone colpite da incendi boschivi, coadiuverà gli altri quattro Super Puma.

Nella giornata odierna quattro Super Puma sono ancora impegnati nella lotta antincendio nelle zone colpite da incendi boschivi della Val Mesolcina (tre elicotteri) e della Val Calanca (un elicottero). La situazione in Leventina è sotto controllo e gli elicotteri dell’esercito hanno potuto lasciare la zona. Oggi sarà inoltre impiegato un Super Puma FLIR. Il suo compito è quello di individuare mediante una telecamera a immagine termica eventuali focolai nascosti in Val Mesolcina e in Val Calanca.
Gli elicotteri impiegati durante la terza giornata sono decollati da Alpnach e Payerne. Per il momento rimane in vigore la chiusura dello spazio aereo sopra le zone colpite ordinata dall’Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC) per motivi di sicurezza. Nel frattempo è stata allestita anche la pianificazione dell’impiego degli elicotteri per l’imminente fine settimana.
    In occasione della sua visita in Val Mesolcina il consigliere federale Guy Parmelin, capo del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS), ha ringraziato sentitamente le Forze aeree e tutti i partecipanti alle operazioni di spegnimento per «l’impiego rapido, disinteressato e altamente professionale svolto in condizioni difficili e pericolose». Anche il comandante delle Forze aeree, comandante di corpo Aldo C. Schellenberg, ha espresso i suoi vivi ringraziamenti.   

top

Pensa sempre a quanto è lungo l’inverno.

Marco Porcio Catone (il Censore)

 
Sponsors