• 13098 Marco Balzano a Grono
  • 13092 Italiano "Fuori Servizio"
  • 13079 Acci...dente!
Politica
lunedì 9 gennaio 2017.
Solidarietà ai colleghi del settimanale il Caffè

syndicom, il sindacato dei media e della comunicazione, esprime solidarietà nei confronti dei colleghi del settimanale il Caffè che, dopo aver condotto un’inchiesta giornalistica di pubblico interesse, sono stati accusati di diffamazione e di concorrenza sleale.

syndicom esprime preoccupazione per quanto accaduto e ribadisce il proprio sostegno a chi si oppone a ogni tentativo di imbavagliare la libertà di stampa.

Fare giornalismo d’inchiesta non è semplice perché si corre il rischio di scontrarsi con i poteri forti che hanno grandi mezzi finanziari. Davanti a situazioni di questo tipo, syndicom invita i giornalisti a non farsi intimidire e a continuare a ricercare la verità nell’interesse di tutti.

In un periodo storico in cui viene messa a rischio la sopravvivenza stessa dei giornali e della carta stampata, è importante che i giornalisti vengano messi in condizione di poter operare in modo adeguato, al riparo da qualsiasi intimidazione.

syndicom lancia quindi un appello agli editori, ai direttori e alle redazioni ticinesi affinché prendano posizione su quanto accaduto, valorizzando e proteggendo il giornalismo d’inchiesta.

In quanto sindacato dei media e della comunicazione, syndicom si batte affinché i giornalisti abbiamo gli strumenti, la forza e il tempo necessari per lavorare al meglio. Per questo, syndicom si sta adoperando affinché il settore sia regolato da un Contratto Collettivo di Lavoro, che in Ticino e nella Svizzera tedesca manca ormai da più di 12 anni.

top

Il Carnevale, in opposizione alla festa ufficiale, era il trionfo di una sorta di liberazione temporanea della verità dominante e dal regime esistente, l’abolizione provvisoria di tutti i rapporti gerarchici, dei privilegi, delle regole e dei tabù. Era l’autentica festa del tempo, del divenire, degli avvicendamenti e del rinnovamento. Si opponeva ad ogni perpetuazione, ad ogni carattere definitivo e ad ogni fine.

(Michael Bachtin)

 
Sponsors